E’ ormai iniziato il conto alla rovescia per il pagamento della seconda rata dell’imu e tra i tanti alle prese con le modalità di pagamento o con i possibili errori nel versamento, c’è anche chi il 17 dicembre quest’imposta proprio non riuscirà a pagarla. ecco quali sono le sanzioni previste per il tardivo o mancato pagamento dell’imu

prima che scatti l’accertamento del comune, è possibile usufruire del ravvedimento operoso,ovvero della possibilità di pagare l’imposta dovuta maggiorata di sanzioni più interessi. tanto maggiore sarà l’arco di tempo che intercorre tra lo scadere della rata e il pagamento della tassa, tanto più alte saranno le sanzioni che si applicano. ma vediamole nell’ordine

1) ravvedimento sprint. fino a 14 giorni dalla scadenza della rata. si applica una sanzione pari allo 0,2% dell’imposta per ogni giorno di ritardo

2) ravvedimento breve. fino a 30 giorni dalla scadenza della rata. la sanzione è pari al 3% dell’imposta dovuta

3) ravvedimento lungo. dai 30 giorni fino ad un anno dallo scadere della rata. si applica una sanzione pari al 3,75% dell’imposta dovuta

alle sanzioni si applicano anche gli interessi legali, che sono pari al 2,5% su base annuale. ad esempio, per un’imu dovuta pari a 100 euro e corrisposta un anno dopo lo scadere della rata, si pagheranno 6,25 euro in più (2,5 euro per gli interessi e 3,75 euro di sanzione), per un totale di 106,25 euro

dopo un anno, il ravvedimento operoso non sarà più possibile e una volta scattato l’accertamento del comune, la sanzione da pagare sarà salata: il 30% dell’imposta

come pagare le sanzioni

come stabilito dalla risoluzione n.35 dell’agenzia delle entrate, “in caso di ravvedimento le sanzioni e gli interessi sono versati unitamente all’imposta dovuta”. è quindi importante non usare i codici tributo 3923 e 3924 che si riferiscono- rispettivamente- agli interessi e alle sanzioni da accertamento. nel modello f24, nello spazio “ravv” occorre barrare la casella, nello spazio “anno di riferimento” deve essere indicato l’anno in cui l’imposta avrebbe dovuto essere versata

 

http://www.idealista.it?