Con la crisi economica che dura ormai da 4 anni il mercato del lavoro è entrato pesantemente in crisi e la disoccupazione è lo spettro che preoccupa di più. ma non per tutti i settori vale lo stesso. vi presentiamo uno studio in cui scopriamo quali sono i lavori che funzionano e quali no

i dati sono stati elaborati da linkedin, il popolare social network dedicato al mondo del lavoro, e si riferiscono al periodo compreso tra il 2007 e il 2011. ecco cosa è successo a livello occupazionale

il comparto delle energie rinnovabli è nettamente al primo posto, con un impressionante +49,2%

al secondo posto internet, con un +24,6%, seguito dalla pubblicità online (+24,3%) e dall’e-learning(+15,9%)

settori peggiori sono stati invece i giornali (-29,4%), il commercio al dettaglio (-15,5%), il settore edilizio (-14,2%) e quello automobilistico (-12,8)