Nonostante i dati confermino che tanto la domanda quanto l’erogazione dei mutui è sensibilmente dimininuita, alcuni istituti di credito cercano di scrollarsi di dosso l’immagine di soggetti colpevoli per applicare spread alti, creando prodotti ad hoc in aiuto delle famiglie. gino pagliuca in un articolo per il corriere della sera ha stilato una lista delle banche “amiche:

intesa san paolo- l’istituto ha stanziato un plafond di 5 miliardi di euro per i mutui di giovani e famiglie per l’acqusito della prima casa. inoltre offre un unico prodotto base, il mutuo domus, da personalizzare in base alle esigenze dei mutuatari e che contempla anche la possibilità di sospendere le rate dello stesso per ben tre volte nel corso della durata dello stesso

cariparma- crédit agricole- a febbraio ha stanziato un plafnond di 2,5 miliardi per l’erogazione di mutui alle famiglie e tiene gli spread ai livelli più bassi

carige- offre la possibilità di passare dal tasso variabile al fisso, grazie al mutuo neoflex, per i primi tre anni il tasso è variabilie per poi trasformarsi in fisso per tutta la durata residua

banca popolare- ha prorogato fino a giugno l’iniziativa last minute 2, un mutuo a tasso fisso e bloccato

 http://www.idealista.it?