PREZZI PIU’ ALTI A MILANO NORD

//PREZZI PIU’ ALTI A MILANO NORD

PREZZI PIU’ ALTI A MILANO NORD

Prezzi più alti a Milano Nord
Uffici +21,1% rispetto a media provinciale | Milano | AssolombardaOSMI Borsa Immobiliare di Milano

La rilevazione effettuata nel II semestre 2011 sul mercato degli immobili d’impresa della Zona Nord della Provincia di Milano, realizzata da OSMI Borsa Immobiliare-Fimaa Milano Monza & Brianza e Assolombarda, indica che la Zona detiene il primato provinciale dei prezzi delle tipologie dei comparti terziario (uffici) e produttivo (capannoni/opifici nuovi o ristrutturati e capannoni/opifici vecchi). Nel II semestre 2011 i valori degli uffici superano quelli provinciali medi del 21,1% nelle zone centrali dei Comuni e del 14,8% in quelle periferiche. I prezzi dei capannoni superano invece quelli medi provinciali dell’11,2% se di nuova costruzione o ristrutturati e del 24,7% se vecchi. Le quotazioni vedono una situazione di sostanziale stabilità rispetto al semestre precedente a fronte di più chiare decrescite, sebbene molto contenute, dei prezzi provinciali medi. 

Gli uffici nelle zone centrali hanno un valore medio di 1.900 euro/mq (-0,2% rispetto al semestre precedente; -2,7% rispetto a cinque anni prima), a fronte di un valore provinciale medio di 1.569 euro /mq (+21,1% rispetto la media della Provincia). Nelle aree periferiche il costo è di 1.518 euro/mq contro i 1.322 euro/mq della media provinciale, con una differenza a favore del nord del 14,8%. Prezzi molto più bassi rispetto al costo degli uffici in centro a Milano che si attesta attorno a 5.506 euro al mq (in crescita dello 0,7% rispetto ai sei mesi precedenti e del 2,7% rispetto all’anno precedente).
Per i capannoni/opifici nuovi o ristrutturati il prezzo medio è di 980 euro/mq, 99 euro/mq in più rispetto al prezzo medio provinciale (contro i 1.015 euro/mq del comune di Milano, +0,3% in sei mesi e +0,6% in un anno). I capannoni vecchi invece valgono 796 euro/mq , 150 euro/mq in più rispetto al prezzo medio provinciale della stessa tipologia (+24,7%).
Un’economia molto vivace caratterizza ancora i 14 Comuni della Zona Nord esaminati, grazie alla concentrazione di numerose unità produttive e di addetti che vi lavorano. La crisi degli ultimi anni non ha, tuttavia, risparmiato questo territorio: nel quinquennio 2005-2009 le unità locali con sede nella Zona sono diminuite di quasi il 2%, flessione rilevabile prevalentemente nel periodo 2007-2009 (-10%), quando la crisi si è manifestata più dura. La diminuzione delle unità locali non ha però portato a una conseguente contrazione dell’occupazione della Zona. Gli addetti sono, infatti, complessivamente cresciuti del 10% fra il 2005 e il 2009, aumento che è stato più sostenuto negli anni 2005-2007 (oltre il 7%), rispetto al periodo 2007-2009 (quasi 3%).

QI AGENCY


By |2016-10-21T13:01:01+00:00Aprile 2nd, 2012|Blog|Commenti disabilitati su PREZZI PIU’ ALTI A MILANO NORD

About the Author: